IMPLANTOLOGIA

 

Gli impianti hanno il compito di sostituire uno o più denti mancanti e di servire da sostegno per una protesi: l’impianto sostituisce la radice e, quindi, rappresenta il supporto del dente stesso. Il clinico, al momento dell’inserimento degli impianti, deve utilizzare una tecnica chirurgica che gli consenta di inserire una “radice artificiale” di giuste dimensioni e nella posizione ideale per il sostegno della protesi che ad essa verrà ancorata. Lì dove le condizioni dell’osso e delle gengive lo permettono si possono oggi inserire gli impianti senza tagliare le gengive, né dare punti di sutura. Lì dove non c’è osso a sufficienza per l’inserimento degli impianti verranno utilizzate tecniche di rigenerazione ossea che consentono di riorganizzare le dimensioni e la forma dell’osso nella zona che dovrà accogliere gli impianti. 

I vantaggi di un’implantologia correttamente eseguita sono tanti:
– realizzare una protesi fissa in parti della bocca dove non ci sono più denti di supporto utilizzando uno o più impianti senza dovere ricorrere a protesi rimovibili;
– sostituire un singolo dente mancante senza dover ricorrere ad un ponte: i denti naturali risparmiati avranno di certo una maggiore prospettiva di salute nel tempo;
– sostituire grandi protesi rimovibili o protesi totali realizzando protesi fisse interamente supportate da impianti, migliorando in maniera importante la qualità della vita del paziente

 

CARICO IMMEDIATO IN IMPLANTOLOGIA

Laddove le condizioni anatomiche e fisiologiche lo consentono possiamo inserire gli impianti nello stesso momento in cui si estrae il dente, rimettendo immediatamente al suo posto uno o più denti provvisori. Il paziente non rimane quindi senza denti con grande beneficio estetico e funzionale. Si consiglia in questi casi (carico immediato) l’adozione di una dieta liquida o cremosa (a cucchiaio) per le prime settimane, in modo da non sollecitare gli impianti con un carico masticatorio dannoso nelle prime fasi di osseointegrazione.

TORONTO ARCATA SUPERIORE CON CARICO IMMEDIATO SU 4/6 IMPIANTI

 

ALL ON-FOUR


Con questo metodo (sempre in carico immediato) si può anche ripristinare un’intera arcata utilizzando solo quattro impianti, dando loro la giusta inclinazione. Il restauro definitivo sarà costituito da una struttura in metallo con denti estetici in resina (toronto bridge).

CAD-CAM

Grazie alla tecnologia Cad-Cam si possono realizzare corone e ponti interamente bianchi utilizzando blocchi fresati di ossido di zirconio e disilicato di litio al posto delle fusioni metalliche. Le travate progettate al computer e fresate con grande precisione saranno rivestite da ceramica stratificata con risultati eccezionali. L’ossido di zirconio viene utilizzato prevalentemente per ponti estesi e nei settori posteriori per la sua notevole resistenza. Il disilicato di litio si preferisce in zone più estetiche per le spiccate caratteristiche di traslucenza e brillantezza simili a quelle dei denti naturali.